HOGGENOVACHAPTER
EVENTI 2012 ISCRIZIONI EDITORIALI GALLERY ON THE ROAD OFFICERS

EDITORIALI - 25-26 Maggio 2013 - Run del Moscato

Moscato: meglio fresco o naturale?

 

Non è sufficiente seguire la tv per sapere come va gustato il Moscato, occorre sperimentare sul campo.

Lo sanno bene al Genova Chapter che, per il secondo anno ha organizzato una due giorni nell’astigiano per verificare sul campo (meglio dire: vigneto) come va gustato il Moscato.

L’evento domenicale è ormai un must: da parecchi anni in primavera piena, quando le Langhe ed il Monferrato diventano il top per ogni tipo di biker, oltre 100 affezionati del bicilindrico di Milwaukee lasciano la Liguria e accorrono rumorosi all’appuntamento.

Da un paio di anni, dunque, si aggiunge l’evento del sabato che quest’anno ha visto, in una giornata fredda e piovosa, una nutrita avanguardia genovese adempiere al dovere di assaggiatori di vini e spumanti magnificamente accompagnati di ogni ben di Dio (parlare di stuzzichini è veramente offensivo per i padroni di casa che ci hanno, di volta in volta, egregiamente ospitato).

Data la temperatura si è trattato di un sabato all’insegna di un Moscato servito freddo che si è concluso in una cantina sociale il cui annesso ristorante ha rimesso le cose a posto: buon cibo, ottimo vino e tanta allegria!

La domenica la musica cambia: un sole bello e un cielo limpido ci ha accolto permettendoci di ammirare un panorama con: primo piano di vigneti e sfondo alpino, dove giganteggiava, ancora innevato, l’inconfondibile profilo del Monviso.

Inforcate le moto, ci siamo ricongiunti con il resto della truppa proveniente dalla terra ligure per procedere con un nuovo tour curvilineo/cantinifero!.

Il finale si è svolto nei sotterranei di una cantina sociale dove abbiamo assaporato un ottimo bollito piemontese circondati da centinaia di bottiglie piene di invecchiatissimo Barolo!

Per motivi comprensibili non citerò i nomi delle tante cantine visitate alle quali vanno i nostri complimenti (e i nostri ringraziamenti per l’ospitalità) per la capacità piemontese di valorizzare i prodotti di questa belle terre: Calamandrana, Canelli, Nizza Monferrato, Castel Boglione, Fontanile, Mombaruzzo, Ricaldone!

Veramente un bel run , questo Moscato: servito freddo il sabato e a temperatura ambiente la domenica.

Sapete com’é finita? Che sono iniziate le prenotazioni per la prossima incursione in Piemonte: a giugno si va con gli amici dell’Alba Chapter per il run del Barolo!

Moscato, Barolo… e pensare che ero astemio. Tutta colpa dell’Harley-Davidson!

Hadry
Editor Genova Chapter