HOGGENOVACHAPTER

EVENTI 2015

ISCRIZIONI EDITORIALI GALLERY ON THE ROAD OFFICERS

2° MONTEBIANCO RUN - 1/2 AGOSTO 2015

Siamo nel 2013 quando il nostro socio Giacomo, valdostano nei giorni feriali e genovese nei week end ci propone un run in valle.

E di lì a poco l’idea prende corpo anche perché entriamo in contatto con i Montebianco Members, un gruppo con i controfiocchi quando si tratta di mettere su una baraonda su due ruote!

La prima edizione, primo week end di agosto 2014, è stata un successo, mentre la seconda (1 e 2 agosto 2015) di più!

Il fantastico run è partito da Genova al mattino del sabato. Durante il tragitto ha raccolto vari amici così che all’arrivo a Verres, venivano schierate sul piazzale del ristorante 100 motorette tra Genova Chapter, Montebianco Members, Portofino Coast Chapter e Monferrato Chapter.

Intorno alle 15 si parte con destinazione Forte di Bard. Si tratta di una fortificazione edificata verso l’anno 1000 e posizionata in modo di controllare ogni transito nella valle.  Se ne accorse anche Napoleone che, ostacolato dagli austriaci che lo occupavano, sudò oltremodo per passare tanto che, appena ne ebbe l’occasione, la rase al suolo.

Questo per dire che i Savoia, quando ne decisero la ricostruzione, crearono una comoda carrareccia che sale al forte zigzagando dal fondovalle.

E questo per dire che 100 rombanti Harley hanno percorso su e giù quello zig e zag tra lo stupore dei residenti e l’interesse dei turisti.

Arrivati al Forte ci attendevano due momenti: quello culturale con visita al forte e quello godereccio con aperitivo con prelibatezze valdostane, in primis il prelibato lardo di Arnad (mi spiace per chi non lo conosce)!

Lasciato il Forte dirigiamo verso Aosta dove giungiamo bagnati per un’ultima mezz’ora  sotto la pioggia.

Asciugati a dovere e lasciate le borse negli alberghi, ci ritroviamo per la cena in un locale tutto per noi; una serata piena di brio, brace, birra e di belle e belli al ballo.

Il run della domenica si è svolto nella splendida cornice del Monte Bianco illuminato da un sole che ha reso ancora più bella tutta la Valle d’Aosta.

Curve e controcurve verso Courmayeur, il Colle San Carlo, La Thuille per giungere quasi in vetta al passo del Piccolo San Bernardo dove una baita ci attendeva per un pranzo che tutti hanno giudicato super gustoso: polenta taragna, costine, spezzatino di agnello, contorni di tutti i tipi…

Alla fine del pranzo Il Director Roberto teneva il discorso di rito: ogni momento era occasione per lo scatenarsi di scroscianti applausi che testimoniavano il gradimento per una due giorni gran bella.

Hadry
Editor Genova Chapter