HOGGENOVACHAPTER
EVENTI 2012 ISCRIZIONI EDITORIALI GALLERY ON THE ROAD OFFICERS

EDITORIALI - 16-26 Agosto 2010 - Viaggio in USA



NON E’ UN PAESE PER VECCHI

Per il Genova Chapter i venerdì sera invernali sono meno cupi degli altri giorni.
Merito del clima turistico che circonda il pub del Porto Antico: allieta gli animi ed induce a progetti per la bella stagione che verrà.

Per il peperino Imbra/Luciano ed il calcolatore Profeta/Giancarlo quel mix climatico sentimentale ha significato lo scatenarsi della piu’ classica delle voglie harleystiche: un  viaggio negli Stati Uniti

E come un fiume in piena Imbra si e’ messo a sciorinare i nomi di luoghi imperdibili e Profeta a pianificare tempi e costi.

Nessuno li teneva piu’: google, riviste, depliant; … un traffico di propositi che hanno indotto altre 8 gazzose ad unirsi ai due per mettere su il run della vita.

E così ad agosto 6 maschietti e 4 femminucce,  9 del Genova ed 1 amico del Milano ci hanno salutato sorridenti e pieni di buoni propositi.

10 giorni di comunicazioni hanno scandito il tempo americano. Gli sms ci tenevano in contatto: “Qui Las Vegas”, “Fatto Archies Park”, “Splendido il Bryce Canyon”, Siamo sulla Route 89”, “Imbra, volevi dire  66!”; “No, no, la 66 l’abbiamo fatta ma la 89 e’ ancora meglio!”.

Ci siamo poi ritrovati al Faaker See, dove e’ scattato l’interrogatorio di rito.

“Caro Hadry”, mi fanno Imbra e Profeta, “Le sensazioni stupende te le abbiamo raccontate con gli sms. Ora ti raccontiamo il resto”. E, con voce bassa e capo chino,  parte lo smoccolamento.

“Abbiamo avuto problemi con l’abbigliamento: fare il viaggio aereo leggeri di bagaglio ed affittare tutto negli USA ha comportato indossare caschi fuori misura. Risultato: vento e sabbia in testa e negli occhi a profusione”.

“Abbiamo avuto qualche guasto meccanico. Il dealer ci ha invitato caldamente a provvedere in proprio …”

“Abbiamo avuto anche qualche defaillance fisica. Cerchiamo uno studio medico. Ci dicono che chiude alle sei. Ma non ci dicono che li’  c’e’ l’ora Navajo e quando arriviamo, lo studio e’ già chiuso … da un’ora!”

E poi: “Chi ce l’ha fatto fare di andare ad agosto con temperature sui 50 gradi? Arrivavamo alla sera al ristorante disidratati. Per poi, grazie al nostro ottimo inglese, gustare succulente zampe di coyote convinti di avere ordinato polpa di granchio!”

A questo punto li fermo per dire: “Cari amici, l’America non e’ un paese per vecchi!”

Imbra, ferito nell’onore, mi risponde di getto: “L’anno prossimo si va di nuovo!”

La sfida verrà ufficialmente dichiarata un venerdì sera di quest’inverno al pub del Porto Antico di Genova.
 

Adriano, Editor Genova Chapter